10 ott 2016
10 ott 2016
soluzioni-robuste-fonoisolante

Dal 2000 ad oggi, circa 120 prove in opera sul potere fonoisolante di pareti divisorie hanno dimostrato l’affidabilità del Lecablocco Fonoisolante. Valori di R’W superiori a 50 dB in opera sono raggiunti nel 98% dei casi con soluzioni monoparete da 25 e 30 cm di spessore.

Scarica l'articolo completo

Allo scopo di valutare la robustezza delle soluzioni in Lecablocco per le murature di partizione interna, è stata condotta una campagna di misurazioni in opera sulle prestazioni di potere fonoisolante apparente. La campagna di misure effettuate dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara e dal Dipartimento di Tecnologia dell’Architettura e Design dell’ Università di Firenze tra il 2000 ed il 2010 riguarda circa 120 prove di potere fonoisolante apparente relative a pareti di separazione tra alloggi realizzate in blocchi di calcestruzzo alleggerito in argilla espansa Lecablocco Fonoisolante di spessore 25 e 30 cm.

Complessivamente sono stati verificati circa 60 edifici situati in differenti Regioni nel centro e nord Italia ed è stato creato un database di prestazioni misurate in opera che ha consentito di effettuare numerose analisi sulla variabilità dei risultati ottenuti e di redigere un articolo tecnico.

I proff. Fausti e Secchi, in collaborazione con ANPEL (Associazione Nazionale Produttori Elementi in Leca), hanno presentato i risultati ottenuti negli anni nel fascicolo dal titolo “Analisi dei risultati di misure di potere fonoisolante apparente di pareti in blocchi di calcestruzzo alleggerito con argilla espansa.

Dopo l’incipit di inquadramento normativo (l’analisi si basa infatti sulla normativa attualmente vigente e cioè il D.Lgs. 447/1995 e il DPCM del 05/12/1997) e un approfondimento sulla Norma UNI 11367 volontaria su cui, probabilmente, si baserà la nuova Normativa acustica, i professori si soffermano sui risultati delle misurazioni effettuate sulle pareti in Lecablocco Fonoisolante di spessore 25 e 30 cm.

grafico-totale-fonoisolante

PER INFORMAZIONI SUL PRODOTTO:

Lecablocco Fonoisolante

Fonoisolante25

Lecablocco Fonoisolante 25:

Analizzando le misurazioni effettuate sulle 69 pareti in Lecablocco Fonoisolante di spessore 25 cm, si ottiene che il valore medio dell’indice di valutazione del potere fonoisolante apparente è di 51,6 dB e che si registrano valori di R’W maggiori o uguali a 50 dB nel 98% delle prove effettuate, maggiori o uguali a 51 dB nel 72% dei casi.

Lecablocco Fonoisolante 30:

Per le restanti pareti in Lecablocco Fonoisolante di 30 cm di spessore, la media assume il valore di 52,5 dB e si nota come nel 100% dei casi analizzati sia ottenuto un valore di R’W maggiore o uguale a 51 dB.

grafico Fonoisolante25

Grafico 1: Distribuzione percentuale dei valori di R’W misurati per le pareti realizzate con blocchi di 25 cm di spessore.

grafico Fonoisolante30

Grafico 2: Distribuzione percentuale dei valori di R’W misurati per le pareti realizzate con blocchi di 30 cm di spessore.

Conclusioni:

Considerando entrambi gli spessori si nota come il valore di potere fonoisolante apparente R’W sia maggiore o uguale a 50 dB nel 98% dei casi.

Nello studio si è anche evidenziato il comportamento più affidabile delle pareti in Lecablocco rispetto a pareti in elementi in laterizio ed una minor variabilità per pareti a singolo strato rispetto a quelle a doppio strato o con rivestimenti leggeri.

Lo studio si conclude con l’analisi delle possibili problematiche acustiche che si potrebbero generare in opera e la cui conoscenza in fase progettuale permetterebbe di evitare errori di posa e di garantire in opera il soddisfacimento delle prestazioni richieste.