Ed-commerciale

Pareti esterne facciavista

Le straordinarie caratteristiche di isolamento termico, acustico, ottima resistenza al fuoco e sicurezza statica dei Lecablocco sono ideali per la realizzazione di edifici Industriali e Commerciali.
In particolare, in questa sezione potrete trovare soluzioni per Pareti esterne facciavista per soddisfare le esigenze di una progettazione creativa grazie ad un ampia gamma di colori, formati e finiture.

LECABLOCCO ARCHITETTONICO FACCIAVISTA LISCIO B20x20x50 4 pareti

Parete esterna facciavista liscia.

Parete-B20-4-paretI
  RW = 47 dB
  Resistenza al fuoco EI 240 (hmax 7,8 m)*
  Ms (esclusi intonaci)= 223 kg/m2

* Le classi di resistenza al fuoco EI (parete non portante) determinate con metodo sperimentale (D.M. 16/02/2007) sono relative a pareti non intonacate con malta nei giunti orizzontali e verticali.
NB: Nel caso di edifici Industriali e commerciali riscaldati occorre prevedere uno strato di isolamento termico per rispondere ai requisiti termici previsti dalla normativa.

LECABLOCCO ARCHITETTONICO FACCIAVISTA LISCIO B25x20x50 4 pareti

Parete esterna facciavista liscia.

  RW = 48 dB
  Resistenza al fuoco EI 240 (hmax 8,0 m)*
  Ms (esclusi intonaci)= 270 kg/m2

* Le classi di resistenza al fuoco EI (parete non portante) determinate con metodo sperimentale (D.M. 16/02/2007) sono relative a pareti non intonacate con malta nei giunti orizzontali e verticali.
NB: Nel caso di edifici Industriali e commerciali riscaldati occorre prevedere uno strato di isolamento termico per rispondere ai requisiti termici previsti dalla normativa.

LECABLOCCO ARCHITETTONICO FACCIAVISTA LISCIO B30x20x50 4 pareti

Parete esterna facciavista liscia.

  RW = 50 dB
  Resistenza al fuoco EI 240 (hmax 8,0 m)*
  Ms (esclusi intonaci)= 300 kg/m2

* Le classi di resistenza al fuoco EI (parete non portante) determinate con metodo sperimentale (D.M. 16/02/2007) sono relative a pareti non intonacate con malta nei giunti orizzontali e verticali.
NB: Nel caso di edifici Industriali e commerciali riscaldati occorre prevedere uno strato di isolamento termico per rispondere ai requisiti termici previsti dalla normativa.